Cala Goloritzé Sardegna Sardegna
Sardegna.one

Spiaggia Cala Goloritzé

      Cala Goloritzé

      Cala Goloritzé Cala Goloritzé Cala Goloritzé

      Cala Goloritzé

      La spiaggia, una delle più suggestive della Sardegna, nata da una frana nel 1962 è famosa per il pinnacolo alto 143 metri che sovrasta la cala, noto anche ai climbers per le sue vie d'arrampicata sportiva; la più famosa è la Sinfonia dei Mulini a vento, aperta da Manolo e Alessandro Gogna alla fine degli anni settanta[1]. Altro elemento caratteristico della spiaggia è l'arco naturale che si apre sul lato destro della baia. In un anfratto tra le rocce all'interno della spiaggia è inoltre presente una sorgente d'acqua dolce che dal sottosuolo sfocia in mare. L'arenile è composto di piccoli ciottoli bianchi e sabbia. Goloritzé è raggiungibile via mare, o con un sentiero che dall'altopiano del Golgo giunge alla cala, con un dislivello di 470 metri e circa un'ora e mezzo di cammino.
      Piccola, sovrastata dal pinnacolo M. Caroddi o Aguglia (circa 100 metri) paradiso dei free-climber. Lunga camminata

      Foto

      Posizione nella mappa

      Mostra altro su Spiagge Sardegna